Servitly team

Siamo felici di annunciare il nostro round di investimenti di 2,2 milioni di euro!

Il round è stato sottoscritto da Primo Ventures, attraverso i fondi Primo Digital e Primo Digital Parallel Italia, a cui si sono aggiunti due business angel internazionali.

Questo round è una tappa fondamentale nel nostro percorso di crescita. Oggi siamo al servizio di più di 30 equipment manufacturer in Italia, UK e Germania, come Domino Printing, SIAT Maillis Group, Baxi e abbiamo partnership commerciali con importanti player come Vodafone Italia e Porini. Le apparecchiature e macchine connesse a Servitly sono più di 9.000, con una crescita oltre il 50% nell’ultimo anno.

Le nuove risorse ci consentiranno di potenziare le attività sales e marketing, estendere le partnership commerciali e tecnologiche e accelerare la roadmap di prodotto. In questo modo potremo accelerare la nostra crescita nel mercato degli equipment manufacturer su scala europea.

Siamo entusiasti dell’investimento di Primo Ventures, che ha creduto in noi e nella nostra visione sul futuro degli equipment manufacturer, sempre più orientati verso un’offerta di servizi, digitali e fisici, abilitati dai prodotti connessi. Con questo investimento abbiamo l’opportunità di accelerare ulteriormente la nostra crescita e di essere protagonisti di questo futuro. Servizi e prodotti connessi stanno creando un nuovo mercato software che varrà più di 2 miliardi e noi vogliamo essere tra i leader

Stefano Butti, CEO e co-founder di Servitly

La servitizzazione è il futuro del manufacturing e Servitly offre una soluzione che consente agli Original Equipment Manufacturer di capitalizzare rapidamente questa opportunità di business e di generare ricavi ricorrenti. Sono entusiasta di iniziare questo viaggio come investitore e partner commerciale.

Marc-Alexander Winter, Business Angel

Servitly ha sviluppato una soluzione software-as-a-service che risolve il problema della servitizzazione di macchinari complessi in modo efficace ed efficiente, e grazie all’approccio no-code può abbattere i tempi e i costi di messa in produzione di quasi un ordine di grandezza. Si tratta esattamente del tipo di soluzione che crediamo possa incontrare i bisogni degli equipment manufacturer che hanno intrapreso un percorso di digitalizzazione e di sostenibilità, in linea con la politica ESG adottata da Primo Digital. Siamo molto felici di poter supportare il team nel suo percorso di sviluppo.

Niccolò Sanarico, partner di Primo Ventures

Primo Ventures è una società di gestione del risparmio specializzata in venture capital tecnologico early stage nel settore digitale e spaziale. Primo Ventures attualmente gestisce i fondi: Barcamper Ventures, Barcamper Ventures Lazio, in partnership con la Regione Lazio, e Primo Digital nel settore digitale e Primo Space Fund nel settore della new space economy. (www.primo.vc)